Maneggio Chiablese a Torino – 2001/2002


Il Maneggio Chiablese è parte del complesso denominato Cavallerizza Reale, un insieme organico di servizi per il Palazzo e per l’Accademia militare ad esso connessa.

L’insieme costruito in varie epoche dal ‘600 all’’800 palesa il primigenio disegno castellamontiano (si veda il progetto del Master plan) che organizza funzioni tra loro correlate a servizio della città.

L’intervento progettuale per l’inserimento dell’Aula Magna, primo intervento di risanamento del complesso edilizio, è destinato all’Università e ai servizi connessi a questa funzione. Il concept del progetto è quello di un rigoroso restauro dell’esistente e dell’inserimento di un nuovo guscio all’interno dell’ampia sala.

La copertura, costruita negli anni ’50 in latero-cemento (SAP), è sostituita con capriate in legno simili a quelle originarie e ha comportato il rifacimento del coronamento distrutto oltre al restauro del complesso integrato di architetture secentesche e ottocentesche.

Il risultato complessivo è quello del guscio nel guscio cioè il restauro della muratura esistente in cotto e la costruzione di un guscio sorretto da poderose strutture in ferro ancorate alla base e rivestite da un paramento di travetti in legno a formare una parete curva acusticamente isolata.

Le ampie finestre del prospetto e la realizzazione di adeguati lucernari nella copertura permetteranno alla luce naturale di creare suggestivi effetti scenografici. Per ottemperare alle funzioni proprie della sala, è comunque previsto un sistema di velari che consentano l’oscuramento totale o parziale di tali sorgenti di luce. L’aula sarà capace di circa 500 posti.
Titolo del progetto: Progetto per la realizzazione dell'Aula magna dell'Universita' degli studi di Torino all'interno del Maneggio Chiablese
Anno: 2001-2012
Denominazione: Aula Magna dell'Universita' degli Studi di Torino nell’area della Cavallerizza Reale
Indirizzo: Torino, Via Verdi n. 9
Titolarità del progetto architettonico: Agostino Magnaghi, A. De La Pierre
Collaboratori: Elena Vigliocco, Fiorella Mitton
Committente: Università degli Studi di Torino
Superficie dell’Aula: 700 m²
Capienza: posti a sedere 424