Complesso scolastico a Ospedaletti (IM) – 1976/1984

Come nel poco distante quartiere residenziale, anche in questo caso l’orografia del paesaggio ligure ha suggerito la risoluzione adottata, che giustappone due strutture assegnando a ciascuno una precisa individualità funzionale. È necessario sottolineare peraltro come l’incarico iniziale prevedesse un plesso scolastico più articolato realizzato invece solo parzialmente.


Da una parte l’apparato didattico è stato accolto da due edifici paralleli adagiati sulle curve di livello che, replicando i vivai circostanti, si mimetizzano nel paesaggio antropizzato senza sfridi o forzature. Dall’altra, la ricucitura del cospicuo dislivello altimetrico tra il centro abitato e il sito della scuola, era stata ipotizzata attraverso una lunga costruzione perpendicolare ai due corpi precedenti che, attraverso la sua voluta rigidezza, denunciasse l’impossibilità di una soluzione mediatoria del problema. Tale edificazione includeva un tracciato a rampe per le automobili, una scalinata centrale per la percorrenza pedonale e la localizzazione degli uffici amministrativi della scuola. La conservazione di un’antica crosa attigua al perentorio gesto architettonico permetteva di evidenziare maggiormente la difficoltà dialettica tra vecchi e nuovi tragitti.


Il compimento della sola parte superiore del progetto e la conseguente amputazione di metà della struttura di collegamento altimetrica ha reso di fatto assai meno leggibile il concept del progetto.